Nel corso degli ultimi mesi, molti mi hanno chiesto un parere sulla validità del Kobo Aura e penso sia arrivato il momento di scrivere qualcosa in più su questo dispositivo che mi ha piacevolmente “cambiato le letture”.

Kobo Aura: comprarlo o no?

Chi mi segue potrebbe già sapere che sono sempre stata una convinta sostenitrice della lettura digitale in pacifica coesistenza con la lettura cartacea. In un articolo di qualche tempo fa avevo espresso tutto il mio entusiasmo per l’editoria elettronica che, indubbiamente, presenta una serie di vantaggi, non ultimo la possibilità di portare con sé un’intera libreria senza sentirne il peso.

Kobo aura

Kobo Aura – photo BooksFollia

Senza dilungarmi sulle specifiche tecniche del Kobo Aura, che potete leggere tranquillamente su Inmondadori, ho pensato di rispondere direttamente alle vostre domande.

1. Perché scegliere Kobo Aura e non Kindle Paperwhite?

Questa è, in assoluto la domanda che mi sento fare più spesso. Personalmente, ritengo che sia una questione di abitudini piuttosto che di dispositivo in senso stretto.

Kindle Paperwhite, infatti, è un eReader di casa Amazon e, per questo motivo, vincolato al formato ebook in vendita sullo store Amazon, ossia il formato .azw. Questo significa che, acquistando un Kindle Paperwhite sarete obbligati o quasi (esistono programmi di conversione come Calibre) ad acquistare ebook con estensione .azw e, tali ebook, sono in vendita quasi esclusivamente sullo store Amazon.

Kobo Aura (ma anche gli altri dispositivi Kobo) leggono tutti i formati, tra cui il .epub (il più diffuso in assoluto). Questo significa che potrete acquistare ebook non solo dal sito inmondadori ma anche da ibs.it, feltrinelli.it, bookrepublic.it e molti altri.

Inoltre, il vantaggio di Kobo è sicuramente la presenza del lettore microSD con il quale potete aumentare la memoria fino a 32 GB

Posso leggere i PDF sul Kobo Aura?

Sì. Il kobo legge permette di leggere il formato PDF e lo gestisce abbastanza bene anche se qualsiasi ereader attualmente sul mercato vi lascerà insoddisfatti relativamente alla gestione del PDF se pensate di usarli esclusivamente per leggere questo formato vi sconsiglio di acquistare qualsiasi tipo di eraeder. Se proprio si hanno dei PDF da leggere è possibile convertirli in epub usando programmi gratuiti di cui abbiamo già parlato qui.

Come ti trovi con la lettura al buio, il Kobo stanca la vista come il pc o il tablet?

Kobo Aura dispone di illuminazione frontale e non di retroilluminazione (presente nei pc). Illuminazione frontale significa che lo schermo dell’ereader viene illuminato da una serie di lucette poste sotto la cornice dello schermo in modo tale da evitare che la luce colpisca direttamente gli occhi del lettore. La mia esperienza con questo sistema è positiva! Mi stanco molto meno rispetto a quando utilizzo il tablet o il pc anche se, quando posso, preferisco usare una luce esterna in modo da avere la sensazione di leggere su carta. 

Ma vale la pena spendere circa cento euro solo per poter leggere ebook? 

Ecco. Questa non è una domanda che riguarda strettamente il Kobo Aura. In ogni caso, credo bisognerebbe chiedersi quanto ne sentiamo la necessità oppure quanto crediamo che possa migliorare la nostra esperienza di lettori.

Io lo sconsiglierei a coloro che leggono pochi libri all’anno e preferiscono conservarli in libreria. In questo caso, non ne vale la pena. Sebbene l’ereader Kobo abbia anche qualche altra funzione oltre ad essere una potenziale enorme  libreria, non penso tali funzioni possano giustificarne l’acquisto. Per essere più chiara, sto parlando delle Beta Feautures come lo scacchi, il sudoku e il browser per navigare in internet all’occorrenza. Un ereader è un ereader, non un tablet.

Lo consiglierei soprattutto a due tipologie di lettori:

i lettori cosiddetti “forti”: quelli che leggono tantissimi e che ammortizzeranno sicuramente la spesa dell’ereader acquistando ebook che sono sicuramente meno costosi delle medesime edizioni cartacee.

i lettori viaggiatori: quelli che trascorrono leggendo le proprie ore sull’autobus o in treno, alla stazione o all’aeroporto. Per loro sarà una salvezza, come lo è stato per me, soprattutto in termini di risparmio di spazio e di riduzione del peso delle borse/valigie.

Cosa ti piace di più del Kobo Aura?

Personalmente trovo molto utili le Statistiche di lettura che mi indicano quante ore ho letto sul mio kobo, quanti ebook e a che punto sono con la lettura di un determinato ebook. Inoltre, per la lettura dei libri in lingua straniera (inglese e francese) è utilissimo il dizionario anche monolingua. Infine trovo interessanti i consigli di lettura basati sugli ebook presenti nella libreria del mio Kobo: si scopre sempre qualcosa di nuovo!

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail